Prenota il tuo Campo

  • Prenota il tuo Campo
Scopri i campi di gioco: Speedball, Paintball Arena e Woodsball ARMADA PAINTBALL.

Il campo di Woodsball resterà chiuso per lavori fino ad Aprile 2016, ci scusiamo per il disagio.... see you soon!

Esistono principalmente due ambienti che possono caratterizzare un campo di gioco per il paintball:

  • Woodsball (ambientato in un terreno boschivo)
  • Speedball (ambientato in un terreno pianeggiante).

L' A.S.D. Paintball San Martino è lieta di mettere a disposizione per tutte le persone appassionate, ma soprattutto incuriosite e ansiose di provare questa disciplina, un campo da Speedball (categoria M7)!
Lo speedball è la disciplina vera e propria del paintball, riconosciuto come sport dalla Federazione Europea di Paintball (EPBF, European Paintball Federation) è costituito da molte leghe nazionali (OPBL in Austria, DPL in Germania, SPL in Svizzera, PSP ed NPPL negli Usa, NPBL in Italia) con centinaia di squadre partecipanti e migliaia di spettatori. Oltre ai campionati nazionali, il torneo Europeo più importante si chiama "The Millennium Series".
Seguendo il regolamento dell'EPBF (European PaintBall Federation), e del "The Millenium Series" il campo da speedball viene creato su un terreno pianeggiante che può essere in erba sintetica o anche in erba naturale, completamente recintato da apposite reti alte da 4 a 6 m. per la sicurezza degli spettatori. Il campo viene ambientato da gonfiabili di varie forme e misure che servono da riparo per i giocatori.
Le misure dei campi da speedball secondo il regolamento EPBF e Millennium Series sono:
  • M7: 46×38 metri con almeno 35 ripari;
  • D7: 55×33 metri con almeno 35 ripari;
  • M5: 55×20 metri con almeno 25 ripari;
Esistono diverse modalità di gioco, composte da 3, 5 o 7 giocatori per squadra (dipende dal formato previsto dal torneo): "push the botton": due squadre partono dagli estremi del campo con lo scopo di raggiungere e premere il pulsante situato all'estremo opposto, senza essere marcati (colpiti); "catch the flag": due squadre partono dagli estremi del campo con lo scopo di raggiungere e prendere la bandiera situata all'estremo opposto, e portarla al proprio punto di partenza, senza essere marcati (colpiti); "deathmatch": eliminare tutti i giocatori avversari prima dello scadere del tempo stabilito. Nello speedball a seconda della tipologia di competizione può essere prevista la figura del coach, che, dall'esterno del campo di gioco, dirige la squadra nei suoi movimenti e segnala le posizioni degli avversari e i loro movimenti.